Servizi Di Legalizzazione
VFS accetta documenti quali il certificato di nascita, certificato di matrimonio, certificato di morte, Certificato di Nulla Osta di polizia, Dichiarazioni giurate, Tessere annonarie, ecc. per la legalizzazione (nota anche come " Traduzione conforme") da parte del Consolato Generale d'Italia di Mumbai.

Nota: Per quanto riguarda la legalizzazione dei documenti commerciali (traduzione conforme o attestazione di firma) i richiedenti devono visitare direttamente il Consolato Generale d'Italia di Mumbai.
Per i titoli di studio, i richiedenti devono contattare il Consolato Generale d'Italia di Mumbai per la guida nel processo di legalizzazione prima di poter presentare detti documenti.
Si prega di visitare il sito web http://www.consmumbai.esteri.it o contattare il consolato Generale d'Italia. Nel caso di comunicazione email si prega di allegare la copia scansionata dei documenti

Aspetti importanti riguardanti i documenti originali:
  La data di emissione di ogni certificato deve essere stampata nel testo del certificato. In casi eccezionali verrà accettata la data di emissione scritta a mano purché sia chiara, leggibile e completa in ogni aspetto. Se la data di emissione non è conforme alle regole di cui sopra non sarà valida per l'accettazione. In particolare, un certificato di matrimonio rilasciato senza una data di emissione non sarà accettato.
  Il Certificato di Nulla Osta di Polizia deve essere emesso su carta intestata ufficiale contenente il logo e l'indirizzo della sede del Sovrintendente di polizia. La validità del Certificato di Nulla Osta di Polizia segue le stesse regole dei certificati menzionati al punto A. Tuttavia, in aggiunta, può essere accettato solo se la data di emissione sia stampata come parte del testo.
  L'attestazione di una Dichiarazione Giurata richiederà criteri di valutazione diversi a seconda del suo contenuto. Il Consolato accetterà Dichiarazioni Giurate solo nella forma di auto-dichiarazioni con le autenticazioni del caso da parte delle autorità indiane competenti e con l'Apostille del Ministero per gli Affari Esteri indiano.
  Certificati di Nascita, Matrimonio e Decesso: Ai sensi della legge italiana, i certificati hanno una validità di 6 mesi dalla data di emissione. E devono avere autenticazioni adeguate da parte delle autorità indiane competenti con l'Apostille rilasciata dal Ministero indiano degli Affari Esteri.
  Il Consolato Generale d'Italia si riserva il diritto di verificare qualsiasi documento pubblico che le venisse presentato.

Prima della legalizzazione da parte del Consolato Generale d'Italia di documenti rilasciati dalle autorità indiane, è necessario seguire la procedura sotto menzionata.

Fase 1 : Traduzione dei documenti in inglese, nel caso siano in lingua regionale.
Fase 2 : Apostille dal Ministero per gli Affari Estri del Governo Indiano (MAE) su ambedue i documenti, l'originale e la traduzione in inglese. Per assistenza nell'ottenere l'Apostille dal MAE, i richiedenti possono rivolgersi al Reparto VFS attestazione MAE. Per ulteriori dettagli si prega di visitare www.vfsattestation.com.

Nota: L'Apostille del MAE non deve avere alcun timbro che dica "Il Ministero degli Affari Esteri non assume alcuna responsabilità per il contenuto dei documenti di cui sopra" o con qualsiasi testo simile.
Fase 3 : Ottenere la traduzione italiana del documento con l'Apostille. Si prega di visitare la sezione TRADUTTORI ITALIANI di questo sito web per la lista dei traduttori.
Fase 4 : Presentare all'ufficio VFS i Documenti Originali, la traduzione inglese ed italiana per l'attestazione da parte del Consolato Generale d'Italia. Il Consolato Generale d'Italia attesterà la traduzione italiana.


COSTI PER LA LEGALIZZAZIONE

Tipo di Legalizzazione In Rupie Indiane
Traduzione conforme dall'inglese all'italiano (per pagina) INR 630
Traduzione conforme dall'italiano all'inglese(per 2 pagine) INR 980
Legalizzazione della fotocopia del passaporto (italiano) INR 490

COSTI DEI SERVIZI VFS

Oltre ai costi di Legalizzazione, il richiedente deve pagare il Costo dei Servizi VFS (inclusivi di tutte le tasse) di INR 140.

Nota: I costi di legalizzazione e gli oneri VFS devono essere pagati in contanti e non saranno rimborsati nel caso la domanda di legalizzazione venga respinta dal Consolato Generale d'Italia, o nel caso si ritiri la richiesta mentre è in fase di elaborazione presso il consolato Generale d'Italia di Mumbai.